Litographs: Alice attraverso 5000 tatuaggi

Da una campagna Kickstarter di estremo successo, un racconto lungo 5000 persone.

Ve lo dico subito: purtroppo siamo arrivati tardi, già a giochi fatti. Ma quest’iniziativa, così bella e particolare, deve essere comunque narrata, anche se non potremo farne parte. Però una cosa la possiamo fare: aspettare di vedere (e leggere) le Avventure di Alice nel Paese delle Meraviglie e Attraverso lo specchio attraverso una catena lunga 5000 persone (2500 per libro). Vediamo quali sono gli ingredienti di questa avventura.

L’iniziativa Litographs Tattoos

Kickstarter è un portale che si occupa di crowdfunding, ossia permette a chiunque di raccogliere finanziamenti per progetti creativi, sotto forma di donazioni (ogni membro della community è libero di donare quanto desidera e di ottenere in cambio una ricompensa). Solitamente si presenta l’idea, si fissa un traguardo monetario da raggiungere entro una certa data, e se la cosa va a buon fine si realizza il progetto.

Litographs è invece un’agenzia americana (fondata nel 2012) specializzata nella stampa su oggetti di opere letterarie –cosa di per sé già estremamente affascinante- che ha deciso di concretizzare un’idea tramite Kickstarter

Litographs su Kickstarter promo

La campagna (dedicata ad Alice) di Litographs su Kickstarter

Litographs ha aperto una campagna su Kickstarter con l’obiettivo di stampare l’intero testo di Alice in Wonderland e Through the looking-glass su una catena di corpi umani (sul sito troverete tutte le informazioni). In sintesi l’agenzia cercava (e ha già trovato) 5000 volontari disposti a ospitare temporaneamente (con un tatuaggio trasferello) una frase dei libri sul proprio corpo, in cambio di una donazione minima di 1$. La campagna è andata decisamente oltre le aspettative: dei 7’500$ obiettivo, attualmente siamo a più di 38’000$ raccolti!

Litographs su Kickstarter - sito galleria tatuaggi

La galleria che ospiterà i tatuaggi di Litographs

Litographs su Kickstarter – le tappe

Ufficialmente la campagna chiuderà i battenti il 21 di Agosto, fino ad allora resta possibile effettuare donazioni di importo più alto per “acquistare” tatuaggi e magliette con altri soggetti letterari. I tatuaggi verranno stampati a Settembre, assegnati in modo casuale in Ottobre e spediti a casa di ogni donatore entro la fine di Novembre. Infine a Dicembre verrà richiesto ad ogni donatore di fotografare il proprio tatuaggio e di pubblicarlo nella prima galleria (umana) al mondo dedicata ad Alice in Wonderland.

Per cui rimanete sintonizzati insieme a noi per seguire tutti gli aggiornamenti di questa iniziativa!

◄ Articolo precedente

Articolo successivo ►

2 Commenti

  1. Ciao, vorrei sapere come mai dici che siamo già fuori tempo se il tutto finisce il 21 agosto? Perché le frasi sono state già tutte assegnate?
    Scusa ma non mi apre la pagina corrispondente ecco perché scrivo a te.
    Ah, un’altra cosa, il link per seguirvi suo social non mu funziona. Vorrei sapere se anche questo è per un problema mio. Grazie. ^.^

    • Ciao Rose, hai fatto benissimo a scrivere 🙂 Come giustamente dici, la campagna è aperta ed è ancora possibile fare donazioni entro il 21 di agosto. Però sì, le frasi (che erano “la ricompensa” per la donazione minima di 1$) sono andate esaurite in pochissime ore. Anzi, ti dirò che all’inizio Litographs aveva pensato di fare solo il primo romanzo (2500 tatuaggi) e che visto il successo ha voluto raddoppiare con il secondo (altri 2500 tatuaggi). E’ ancora possibile contribuire comprando le ricompense di livello più alto, che sono:
      -3$ un tatuaggio letterario (a scelta tra i 15 che hanno reso disponibili)
      -15$ set di sei tatuaggi (a scelta tra i 15)
      -20$ una t-shirt con stampa letteraria da catalogo
      -30$ set completo di 15 tatuaggi
      Ma tutti questi non fanno ovviamente parte della catena di Alice, riguardano altri classici.
      Per quanto riguarda invece i link dei social ho controllato e dovrebbero funzionare. Attualmente siamo attivi su Facebook e Google+, trovi i profili sulla colonna di destra e in fondo alla pagina. Tutti gli altri loghi dei social che vedi qua intorno servono invece per condividere gli articoli. Sono questi ad averti dato problemi?
      Grazie a te 😉

Lascia un commento